February 16, 2018

January 24, 2018

November 20, 2017

May 2, 2017

Please reload

Post recenti

Presentazione formazione 7 aprile 2018

April 19, 2018

1/4
Please reload

Post in evidenza

Newsletter n.1 - settembre 2017

September 8, 2017

 

 

 

Gent.mi,

nel riprendere le attività e i progetti con sempre rinnovato entusiasmo, vi inviamo la Newsletter numero 1 con alcune informazioni relative agli ultimi mesi.

 

Buona lettura!

 

Cinzia De Pellegrin

 

 

 

Leggi l'introduzione del Presidente Dott. Canio Muscillo

 

 

 

Nadia e la sua esperienza formativa alla Panini Durini

 

 

Nadia, dopo aver iniziato formalmente il 20 giugno a frequentare un punto di ristorazione Panini Durini nell’ambito del progetto di inserimento lavorativo della Cooperativa e secondo il protocollo del Metodo Emozione di Conoscere, sta continuando positivamente la sua esperienza per due moduli a settimana. A luglio ha anche ricevuto la sua prima busta paga! La vedete ritratta in una foto in allegato.

Nadia si occupa di vari compiti: sistema i tavolini, li pulisce e li apparecchia, organizza e ordina il magazzino, controlla e riempie di bottiglie i frigoriferi del negozio, controlla la pulizia del bagno e la presenza di sapone e carta igienica, prepara nei vassoi i panini in cucina, … Nel mese di agosto ha frequentato il punto di ristorazione senza affiancamento (l’operatore era in ferie) e ha continuato a svolgere bene il suo lavoro. Ora si riprenderà con l’affiancamento dell’operatore a seconda delle necessità che individueremo e in quanto vogliamo allargare le sue responsabilità, valutando la possibilità di lavorare maggiormente in cucina e di seguire anche il compito della consegna a domicilio dei panini. Tutto questo per darle la possibilità di avere un lavoro molto dinamico e soddisfacente anche da un punto di vista relazionale.

Al momento Nadia ha un contratto a chiamata (per cui viene pagata in base alle ore che si concorda di fare settimanalmente) che dovrebbe trasformarsi probabilmente verso l’inizio dell’anno prossimo in contratto part-time.

Raffaella, la responsabile risorse umane di Panini Durini, riferisce a Matteo di essere molto contenta e soddisfatta della presenza e lavoro di Nadia!

Complimenti a Nadia e anche a Matteo che la sta seguendo in questo progetto!

Non appena possibile cercheremo di far iniziare l’esperienza lavorativa anche ad un altro socio.

Riporto di seguito il comunicato già inviatovi che riguarda l’inizio dell’esperienza

20 giugno 2017

Oggi siamo tutti molto orgogliosi perché Nadia ha iniziato la sua esperienza lavorativa presso un Punto di Ristorazione dell’Azienda Panini Durini a Milano!

La Cooperativa Sì Si Può Fare ha preso accordi con Panini Durini (Pancioc s.p.a. http://www.paninidurini.it/ ) per avviare l’inserimento lavorativo di alcuni soci che da anni partecipano ai progetto di formazione lavorativa e di vita indipendente secondo il protocollo di Ricerca del Metodo Emozione di Conoscere. L’azienda, che nasce nel 2011 con un nuovo concept di ristorazione made in Italy e che vanta oramai 13 punti di ristorazione nella zona milanese, intende collaborare con Fondazione e Cooperativa al fine di offrire un’opportunità reale e concreta di lavoro a delle persone che ci ricordano ogni giorno come tutti noi abbiamo un’originalità che va salvaguardata e può divenire una risorsa, se adeguatamente sostenuta e potenziata.

Grazie al prezioso supporto dell’Avvocato Franchina e del suo studio legale  che sostengono i nostri progetti offrendo il loro lavoro e la loro professionalità, sono stati firmati degli accordi che garantiscono a Panini Durini il supporto e la consulenza costante da parte del team di ricerca Aemocon e degli operatori che collaborano con la Cooperativa al fine di rendere l’inserimento lavorativo un’esperienza di qualità per tutti: per la persona con necessità speciali, per l’Azienda, per i clienti e il contesto sociale.

Nadia, che la vediamo nella foto mentre firma il suo primo contratto, potrà iniziare a lavorare in affiancamento (per un periodo iniziale e successivamente solo secondo le necessità) dall’operatore Matteo Baldassin, che ringraziamo di cuore per il grande lavoro svolto in questi ultimi mesi nel creare occasioni, contatti, affinare accordi. Un ringraziamento particolare anche per la sensibilità e disponibilità trovata in Raffaella, Responsabile Risorse Umane per Panini Durini.

 

Tirocinio di Simone

 

 Simone Ricciardi, secondo un accordo firmato con l’istituto professionale che frequenta, ha svolto il tirocinio previsto dalla sua scuola presso il Punto Vendita di via Tartini, affiancato da una sua educatrice scolastica. Simone e la sua educatrice hanno frequentato il negozio di giovedi mattina da fine gennaio a giugno, una volta a settimana, seguiti e orientati dagli operatori presenti. Questo ci ha dato modo di allargare l’esperienza formativa di Simone all’interno dei nostri contesti (oltre quindi ai suoi due moduli a settimana) ma anche di iniziare una collaborazione con una scuola, cosa che riteniamo molto interessante in quanto ci facciamo conoscere come alternativa di qualità nel campo dell’integrazione e della formazione.

Bravo Simone!!

 

Riccardo e i centri estivi

 

 

Riccardo Campione ha svolto con successo nel mese di giugno un’esperienza formativa presso il Centro Asteria come aiutante animatore nei centri estivi organizzati per bambini della scuola materna ed elementare. Riccardo ha 16 anni, a settembre inizierà il secondo anno al Liceo Psicopedagogico Agnesi di Milano.

L’esperienza formativa nel campo estivo col ruolo di volontario, di aiutante del gruppo di animatori, affiancato dall’operatore Marco Adinolfi, aveva la finalità di potenziare sia abilità pratiche che competenze cognitive e relazionali all’interno di un contesto dinamico e ricco di opportunità da un punto di vista pedagogico e in stretto collegamento con le finalità del Liceo frequentato.

Nel contempo il progetto voleva essere un’occasione informativa e formativa per le persone coinvolte nel progetto, volendo partecipare a disseminare i valori e la cultura dell’integrazione. In allegato trovate una foto che lo ritrae felice e orgoglioso. Per Riccardo riteniamo sia stata un’occasione di crescita all’interno del suo cammino di potenziamento delle autonomie, delle competenze relazionali, del senso di responsabilità.

Ringraziamo Aldo Piatti,  insegnante di Judo (A.S.D. Bu-Sen Bresso) e membro del Comitato Scientifico di Fondazione CondiVivere, per aver creato la preziosa rete di relazioni, che speriamo ci offra altre opportunità di collaborare.

Link:  https://www.condivivere-onlus.org/spicco-il-volo

 

 

Catarina Oliveira - Studentessa tirocinante da Zurigo

 

 

Nel mese di luglio Fondazione e Cooperativa hanno ospitato una tirocinante proveniente da Zurigo, Catarina Oliveira, studentessa del Prof. Stefan Meyer, docente all’Università di Zurigo e da anni collaboratore del Prof. Cuomo e di Aemocon.

Catarina lavora come insegnante a Zurigo, è iscritta al Master Universitario in Educazione Speciale ed è venuta a Milano per svolgere un mese di tirocinio per conoscere e partecipare in prima persona ai progetti sull’Emozione di Conoscere, frequentando sia la casa e il negozio di Dergano, sia la casa di via Fiamma, dove ha alloggiato insieme ad Alessandra e alcuni ragazzi. L’esperienza è stata molto positiva sia per Catarina che per tutto il gruppo, speriamo che sia servita per poter diffondere anche in Svizzera, tramite il suo lavoro, i principi e la cultura dell’integrazione e dell’emozione di conoscere! Vista l’esperienza positiva, saremmo contenti di poter accogliere ancora tirocinanti interessati e motivati come lei.

 

Ecco un messaggio che ci scrive in questi giorni Catarina per condividerlo con tutti voi:

 

Tirocinio di Catarina Oliveira Silva Soares a Milano

Dalla lunga collaborazione tra Università di Bologna, AEMOCON e l’Università delle scienze applicate per la pedagogia speciale di Zurigo è stato creato la possibilità di fare un tirocinio per poter vivere e studiare la pratica del metodo dell’Emozione di conoscere e il desiderio di esistere (EDC).

Il tirocinio si è svolto durante il mese di luglio 2017. Cinzia de Pellegrin operava quale coordinatrice, tutor e supervisore. Nelle riunioni settimanali, con i contatti telefonici e insieme alla rete di altri responsabili come Aldo Piatti ed altri mi sono integrata nell’organizzazione e nei compiti. Vorrei esprimere i miei complimenti per la qualità di questo concetto di tirocinio.

Per quanto riguarda il metodo dell’Emozione di conoscere potevo già informarmi nei moduli dell’Università di Zurigo. Grazie al tirocinio ho scoperto veramente le differenze, i potenziali e gli effetti fra le culture pedagogiche svizzere e quelle del metodo EDC.  A Milano ho imparato di rispettare e d’integrare gli aspetti fondamentali della pedagogia: le relazioni, il piacere, le esperienze e i compiti rilevatori, i problemi reali per poter risolvere la vita autonoma e sociale, la vita del lavoro e la comunicazione empatica. L’esperienza con i ragazzi, gli operatori ed i genitori è stata e rimarrà una profonda esperienza esistenziale e professionale. Ricordo questo mese con gratitudine e spero che altri studenti possano approfittare di queste opportunità.

Oliveira Silva Soares a Milano

 

 

Vacanze al mare e in montagna

 

 

Anche quest’estate la Cooperativa ha organizzato due settimane di vacanze nell’ambito del Progetto sull’Emozione di Conoscere con il supporto dei nostri operatori.  Una settimana al mare per un gruppo di 7 persone (Marco Adinolfi, Matteo Baldassin, Marika Cozzi, Giulio Basile, Simone Ricciardi, Alberto Passaniti, Christian Zavattin) e una settimana in montagna per un gruppo di 5 persone (Alberto Aldeghi, Marika Cozzi, Giacomo De Luca, Federico Pacini, Fabio De Boni).

Nell’ambito dei nostri progetti, la vacanza si propone quale opportunità per integrare l’esperienza di vita autonoma e indipendente con il piacere di divertirsi e di stare insieme in un contesto, in un modo e in un tempo diversi da quelli consueti. Una sorta di continuazione della "scuola" di vita autonoma ed indipendente, secondo il Modello empatico relazionale, che intende permettere ai ragazzi di acquisire e affinare competenze cognitive, relazionali, affettive che poi potranno essere rigiocate nel loro quotidiano.

Sicuramente durante la prossima formazione a Milano saranno proiettati foto e filmati relativi all’esperienza, che potrà essere utilizzata quale spunto per riflettere su prassi e strategie.

 

Lavori in corso…

 

 

In luglio è stata ridipinta, grazie al volontario contributo del Signor Ricciardi, la casa di via Carnevali.

Tutti si sono dati da fare per scegliere i colori per le pareti, spostare i mobili, ricoprire pavimenti e mobili con i teli, pulire, risistemare, …. E’ stato un duro ma bel lavoro di squadra, con soddisfazione di tutti per il risultato raggiunto!

Grazie a tutti quanti hanno collaborato e un grazie speciale a papà Ricciardi!!

 

Consegna attestati

 

 

In luglio i giovani che partecipano alle attività della scuola delle autonomie e del laboratorio-punto vendita hanno ricevuto dai mediatori l’attestato per l’anno formativo svolto, un modo per premiare l’impegno e riflettere per divenire più consapevoli circa il percorso fatto e quello da fare.

Bravissimi tutti!! Siamo molto soddisfatti dei progetti e della crescita di tutti noi!

 

Serata di raccolta fondi al Bicerin

 

 

Giovedi 6 Luglio si è svolta una serata al Bicerin, elegantissima enoteca di Milano (Via Panfilo Castaldi, 24), con devoluzione degli incassi alla Fondazione CondiVivere.

Nell’evento sono